Club91

News Politica

News pubblicata il: 12/04/2012

L' UDEUR: CON IL CENTRODESTRA PER GOVERNARE POZZUOLI
Il senatore Tommaso Barbato: «Monaco è la persona giusta per il governo della città»
Monaco: «Il centrosinistra? È un comodato d'uso temporaneo per alcuni personaggi»
Veeramani Maharajan: «nel nostro programma: lotta alla criminalità e turismo»

 


        Stamattina, all'Hotel San Giuseppe a Pozzuoli, si è tenuta la conferenza stampa del partito Udeur a cui hanno partecipato il senatore Tommaso Barbato (responsabile provinciale Udeur), il candidato sindaco del Centro - Destra (sostenuto dal Pdl, Fli e Udeur), Filippo Monaco, e il coordinatore locale dell'Udeur, il professor Veeramani Maharajan.

«Uno tsunami ha travolto la politica puteolana in questi mesi - ha detto Monaco - molti dal centro destra sono "emigrati" da Figliolia. Di conseguenza il centro - sinistra a Pozzuoli non c'è. Non ha un'identità. Ha imbarcato di tutto. Come l'Udc che sceglie la strada per governare a tutti i costi rinnegando le alleanze. Noi ci siamo candidati per restituire dignità. Da i candidati nelle nostre liste non ci sono professionisti della politica, perché la politica è volontariato. Abbiamo elaborato un programma semplice per produrre un'azione forte: all'altro lato c'è un "comodato d'uso temporaneo" per alcuni personaggi».

«In tutti i comuni superiori ai 15mila abitanti - ha spiegato il senatore Tommaso Barbato - abbiamo appoggiato i candidati del Centro-Destra. Ora è necessario ricostruire un rapporto di fiducia con la cittadinanza governando nell'interesse della città. Filippo Monaco ha i requisiti per governare la città di Pozzuoli. Mentre Figliolia è stato sindaco e corresponsabile di molti scempi di Pozzuoli».

«La forza della nostra lista - ha dichiarato Veeramani Maharajan- è formata da lavoratori, professionisti e da persone che non vengono dal mondo della politica. Noi siamo una lista di centro - destra e il nostro programma si integra perfettamente nelle idee di Filippo Monaco. Un capitolo del nostro programma è la lotta alla criminalità organizzata e alla piccola delinquenza, un'opzione fondamentale sia per la sicurezza dei cittadini che per le possibilità di sviluppo. Le numerose imprese turistiche, il porto, l'attività della pesca e della mitilicultura, il sistema degli approdi, il diportismo, la balneazione devono divenire tasselli di un solo organico sistema produttivo, utilizzando appieno una linea di costa di incomparabile bellezza».

Torna all'archivio News